Home / News / E’ finalmente legge l’apprendimento...
E’ finalmente legge l’apprendimento pratico della Musica per tutti gli studenti

Campagna “Musica seriamente in tutte le Scuole

Per chi è convinto che la musica sia un bene meraviglioso,

di cui tutti possano usufruire, e specialmente i bambini.

 

Tramite la legge nr.107/2015, ed il nuovo decreto legislativo emanato il 13 aprile 2017, n.60 si introduce oggi una determinante novità istituzionale nel diritto della scuola, nel curriculum scolastico: porte aperte per le arti e per la musica in particolare, per le varie fasce di età. Tale legge può a giusto titolo definirsi un notevole successo del lavoro svolto in questi anni dal Comitato Nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti e specialmente per la tenacia del suo Presidente, Luigi Berlinguer.
La legge prevede numerosi passaggi, evidenzia diverse possibilità e si fa carico di avviare un percorso innovativo mai prima ideato. La scuola si appresta a diventare un campo fertile non solo per la conoscenza umanistica e scientifica ma per accompagnare ogni forma creativa e ogni esperienza artistica.

Ecco i passaggi salienti:

Varata la Legge, 107/2015, ed il nuovo decreto legislativo del 13 aprile 2017, n.60 : essi introducono per l’appunto una importante novità istituzionale nel diritto della scuola, nel curriculum scolastico. In altri termini oltre che imparare l’italiano, la matematica, la letteratura, la lingua, la storia e così via – che sono materie obbligatorie ed assolutamente essenziali – è divenuto un obbligo di legge, che nella scuola si svolgano esperienze artistiche, durante l’orario scolastico. Va pertanto cambiato l’orario scolastico che, non deve comprendere soltanto la cura delle discipline tradizionali. Occorre cioè assegnare una parte dell’orario scolastico allo svolgimento di attività artistiche da parte degli studenti.

Non si tratta di corsi nei quali si preparano i futuri artisti; si tratta di tutti gli studenti, tutti: ogni bambino che entra nella scuola per l’infanzia, o nella scuola primaria – cioè nella scuola elementare – fin dall’inizio deve trovare l’opportunità che venga sollecitato il suo apprendimento artistico e particolarmente quello musicale, cioè che si impari a suonare e a cantare. Così come si impara a leggere, a scrivere e a far di conto, così si deve imparare a far di canto; e questo significa introdurre veramente l’approccio alla musica per tutti gli studenti

Per approfondire la legge ed il decreto CLICCA QUI